I.U.C. 2016

Con la Legge di Stabilità 2016 (Legge 28 dicembre 2015, n. 208 – ) sono state apportate importanti variazioni alla IUC in particolare per TASI su abitazione principale ed IMU su terreni agricoli:

1) Dal 1 gennaio 2016 NON dovrà essere più versata alcuna imposta sullABITAZIONE PRINCIPALE (  escluse  Cat. A/1-A/8-A/9 )

2) E’ confermata l’ESENZIONE DEI TERRENI AGRICOLI

3) Possibilità di concessione in Comodato d’Uso Abitazione Principale a parenti in linea retta (genitori-figli) qualora in possesso di TUTTI I REQUISITI DI LEGGE (vedi dettaglio riportato in questa pagina alla voce “Allegati”) e con contratto di comodato registrato

CONTINUANO  A VERSARE L’IMPOSTA (IMU)

1) tutti gli  ALTRI FABBRICATI  e   AREE EDIFICABILI

2) le   ABITAZIONI PRINCIPALI E RELATIVE PERTINENZE  nella categorie catastali  A/1 – A/8 – A/9

CONTINUANO QUINDI A VERSARE L’IMPOSTA (TASI)

1) le   ABITAZIONI PRINCIPALI E RELATIVE PERTINENZE  nella categorie catastali  A/1 – A/8 – A/9

COME EFFETTUARE I VERSAMENTI (IMU-TASI) e (TARI “rifiuti”) :

– IMU e TASI :

  1.  acconto 50% entro il 16 giugno 2016 sulla base delle aliquote dell’anno 2015 (VERSAMENTO IN AUTOLIQUIDAZIONE)
  2.  saldo con conguaglio entro il 16 dicembre 2016 sulla base delle aliquote 2016 deliberate dai Comuni e pubblicate entro il 28-10-2016 (VERSAMENTO IN AUTOLIQUIDAZIONE)

– TARI (Rifiuti) : sulla base dei modelli F/24 precompilati che vi saranno inviati direttamente a domicilio

Con atti di consiglio comunale  sono state approvate le aliquote e le tariffe, con le relative  esenzioni e detrazioni, in vigore nel Comune di Camairago  anche per l’anno 2016. Si evidenziano di seguito le scadenze e le modalità di calcolo dei tre  tributi.

 

 IMU L’IMU è autoliquidata dal contribuente entro le seguenti scadenze:Acconto  entro il 16 giugno 2016 Saldo entro il 16dicembre 2016 Aliquote invariate rispetto al 2015 APPLICAZIONE  Tutti gli immobili diversi da abitazione principale  ( seconde case, negozi , terreni , ecc. )Sono previste agevolazioni ed esenzioni come da regolamento comunale per comodato
TASI La TASI èautoliquidata dal contribuente entro le seguenti scadenze:-Acconto entro il 16 giugno 2016 Saldo entro il 16 dicembre  2016 ESENTE PER L’ ABITAZIONE PRINCIPALEALIQUOTE ALTRI IMMOBILI:Aliquote invariate rispetto al 2015APPLICAZIONE Tutti gli immobili diversi da abitazione principale (seconde case, negozi, terreni, ecc.) eccetto le abitazioni principali di lusso (categ. A1, A8, A9)Sono previste  agevolazione come da regolamento comunale per comodato e locazione

Qualora  non siano intervenute variazioni nella propria posizione tributaria ( acquisto , vendita o variazione rendita catastale )  rispetto allo scorso anno , il contribuente  potrà compilare il modello F24 di acconto ovvero di acconto-saldo 2016 ricopiando il modello utilizzato per il 2015  e modificando l’anno ; presso il Comune sono disponibili modelli F24 in bianco .

Delibera di Approvazione DCC n. 14 del 19.05.2016

TABELLE DI RIFERIMENTO PER IL PAGAMENTO

Abitazioni principali e pertinenze                                        3 per mille

Escluse le categorie A/1 –A/8-A/9

 

Tipologia imponibile Aliquota
Abitazioni principali e relative pertinenze(limitatamente alle categorie A/1 – A/8 –A/9) mentre le altre abitazioni principali  e pertinenze sono escluse dal pagamento della TASI 9,6 per mille
Abitazioni e relative pertinenze concesse in comodato ai parenti in linea retta di primo grado, con registrazione del contratto e possesso da parte del comodante di massimo due unità abitative nello stesso Comune 9,6 per millecon riduzione del 50 % della base imponibile
Altri fabbricati 9,6 per mille
Fabbricati cat.D 9,6 per mille
Terreni agricoli 9,6 per mille
Aree fabbricabili 9,6 per mille